le bambine di Terezin

Home > I nostri spettacoli > le bambine di Terezin
 
fotografie video rassegna stampa esigenze tecniche


con

Paola Bordignon

regia
Aldo Pasquero,
Giuseppe Morrone

Scarica la scheda dello spettacolo

 

 

Video breve di Diego Diaz, durata 2' 53''

 

C’era una volta, e c’era davvero, una piccola città chiamata Terezin, a circa 100 km da Praga.
La grande fortezza di Terezin tra il 1942 e il 1945 diventa una città-ghetto per gli ebrei, un campo modello, un campo per artisti, per privilegiati...
Terezin è “la citta che Hitler regalò agli ebrei”.
“Nello spettacolo racconto di questo campo, abitato da persone speciali che la sera dopo aver lavorato 10 ore per i nazisti fanno musica, fanno teatro, leggono poesie, cantano.
Racconto di Brundibar, un’opera per bambini in cui si canta della lotta contro un tiranno, della visita della Croce Rossa, del film di propaganda girato nel ghetto. E racconto dei bambini, i loro disegni, le loro parole, poesie, diari, frammenti di vite vissute in un mondo di brutalità e finite presto.
15000 i ragazzi passati da Terezin,
142 i sopravvissuti,
4000 i disegni ritrovati.
La leggerezza nelle loro voci, le loro speranze sono uno sguardo diverso sull’Olocausto, come singolare è la storia di Terezin. Dico dell’arte, della musica, del teatro, della poesia che hanno tenuto in vita le persone, le hanno aiutate a restare esseri umani.”

Vorrei andare sola dove c'è un'altra gente migliore
in qualche posto sconosciuto dove nessuno più uccide.
Ma forse ci andremo in tanti verso questo sogno in mille forse e perchè non subito?

 

Video lungo di Diego Diaz, durata 51' 08''

Società cooperativa Faber Teater
località Baraggino, Campus delle Associazioni, casetta 7, Chivasso (To), Italia
www.faberteater.com - mail: info@faberteater.com